Il clima, qui come a tutte le altre latitudini del globo, è soggetto ad una certa variabilità. Un buon suggerimento quindi, una volta superato lo step “prenota la vacanza“, è quello di collegarsi ad un sito affidabile di previsioni meteo che ci dia delle indicazioni più precise su cosa mettere in valigia. In linea di massima, almeno per quanto riguarda Praga e l’attendibilità a lungo termine delle previsioni meteo, si consiglia di visitare dei portali non italiani.

Si tenga comunque presente che la città gode di un clima continentale temperato: in estate cioè la temperatura può essere relativamente calda, ma in inverno si scende spesso sotto lo zero  e le nevicate sono molto frequenti. Il freddo da queste parti è perlopiù secco, quindi più sopportabile che altrove. Ciò non toglie che cappotti pesanti, sciarpe, guanti e cappellini non dovrebbero mai mancare in valigia se non si parte durante la bella stagione.

Attenzione ai tacchi: le gelate a queste latitudini sono frequenti e camminare sui trampoli in questi casi non è esattamente il massimo.

Primavera ed autunno sono invece stagioni molto più miti e meno problematiche. In questo periodo si suggerisce di vestirsi a cipolla dato che l’escursione termica tra giorno e notte può essere significativa.

Le stagioni

Il clima a Praga, così come nel resto del mondo, non obbedisce a schemi umani: questo è poco ma è sicuro. In linea di massima però sappiamo che in determinati periodi dell’anno le città sono più o meno vivibili.

A questo parametro bisogna aggiungerne un altro: il flusso turistico. Recarsi in una città come Praga quando il numero di turisti è basso significa godere di più del proprio viaggio, non perdere troppo tempo in coda, non muoversi tra la folla e via di seguito.

Primavera ed estate

In primavera il clima è piacevole e, durante la Pasqua, la città viene addobbata a festa. In questo periodo ci sono molti mercatini a tema, cuochi ed artigiani montano degli stand per le vie e non mancano gli artisti di strada. Molti sono gli eventi in programma: dalle fiere alle giornate musicali passando per le competizioni motoristiche.

In estate ci sono molti più turisti, le temperature sono più alte, e non fa buio sino alle 22. Nonostante i frequenti acquazzoni estivi la vita in strada è brulicante. Le fiere, le mostre, gli eventi, il circo, il teatro e la musica la fanno infatti da padroni.

Autunno ed inverno

Queste stagioni sono solitamente meno caratterizzate da flusso turistico. In autunno il clima è ancora mite e la città si colora di giallo e rosso per le foglie che cadono. Il centro storico viene invaso da luminarie e qui e là si organizzano fiere e festival al chiuso.

In inverno le prime nevicate fanno di Praga una città da cartolina. Tra addobbi, mercatini, canti di natale e processioni religiose lo spettacolo è assicurato